La notte della cometa

Cometa C/2020 F3 Neowise

La cometa C/2020 F3 Neowise, Il video è stato realizzato il 22 luglio

La notte della Cometa:
Questa cometa è una visitatrice solitaria, proviene dai confini più estremi del nostro sistema solare, sta incantando con il suo passaggio anche chi non è del settore in pratica tutto il mondo è col naso all’insù per poter vedere questo straordinario evento.
La cometa C/2020 F3 Neowise compiendo il suo percorso di avvicinamento al Sole raggiungendo la distanza minima di 104 milioni di chilometri dal nostro pianeta.

La cometa C/2020 F3 Neowise

Questo spettacolo della natura non è riservato solo a strumenti avanzati: tutti possono osservare questa vagabonda dello spazio, e possono anche fotografarla con una normale macchina fotografica, in quanto la distanza dal pianeta terra di 104 milioni di chilometri permette una ampia visibilità anche ad occhio nudo.

La cometa C/2020 F3 Neowise ha un diametro di cinque chilometri è composta principalmente di ghiaccio e polveri, in gergo chiamate “Palle di neve sporca”. La sua composizione fa sì che, avvicinandosi al Sole, si formi la caratteristica coda, estesa per migliaia di chilometri. Si presume indicativamente che la sua formazione risalga all’alba del Sistema Solare, circa quattro miliardi e mezzo di anni fa.
la cometa C/2020 F3 Neowise che brilla nel cielo di questi giorni ha un’orbita fortemente ellittica, secondo i calcoli, la farà tornare dalle nostre parti non prima di 6.800 anni quindi corrette a vederla.

La cometa C/2020 F3 Neowise

Recovery Found Italia

Pensieri “POLITICAMENTE SCORRETTI” in libertà

Le unioni monetarie sono come i coglioni, si rompono facilmente, in politica NESSUNO può permettersi di perdere e quindi ora tutti diranno di aver vinto soprattutto PD e M5💩
Ma la verità è solo una, si sono accapigliati per quattro giorni sul #RecoveryFund come se fossero stati commercianti di tappeti indiani in disaccordo su prezzi e sconti, e non come “rappresentanti” dei popoli europei.

È stato uno spettacolo indegno!
Ora il risultato “per il momento” è che la gallina dalle uova d’oro arriverà quando arriva e forse voi già sarete morti.
Chiunque dica che Conte ha fatto un buon lavoro è un povero decerebrato.
SVEGLIA!!!!!!!!!!!!!!
L’unica che vince veramente è lei la “CULONA” ma su questo non vi era dubbio alcuno🤮🤮🤮

TIMELAPSE

Oggi va molto di moda, effettuare riprese lente, meglio chiamate timelapse, ricordo che già con la mia Telecamera Canon si poteva aggiungere un telecomando con intervallometro, mi sono cimentato spesso a quell’epoca a filmare paesaggi accelerati. Non parliamo di 100 anni fa, ma degli anni ’90. Fortunatamente oggi con il digitale è diventato tutto più facile, non si consumano metri di pellicola, e la realizzazione è diventata più semplice, non occorrono più calcoli di velocità e di esposizione.Per chi non sapesse ancora di cosa stiamo parlando, avete mai visto quei filmati dove le nuvole corrono ad una velocità doppia, tripla, quadrupla rispetto alla realtà? Ecco questo è un filmato accelerato, detto in inglese timelapse.In pochi secondi di filmato può passare un’intera giornata di ripresa, creando così particolari effetti temporali, spesso usati appunto per far scorrere velocemente il tempo in un film o per evidenziare particolari fenomeni naturali altrimenti invisibili dal vivo.

Il timelapse quindi è una tecnica di ripresa cinematografica che può essere utile nel racconto, in un film o documentario. vi propongo alcuni esempi celebri di timelapse li potete vedere in Microcosmos del 1996.