ARMAMENTI E SOLDI PER L’UCRAINA????

L’Italia manda armamenti (non vi preoccupate è per garantire la pace😂) in più MANDA 110milioni di euro di liquidità disponibile stanziati notte tempo per la guerra (non preoccupatevi è solo a scopo di pace)

Mi viene in mente giusto tre settimane fa quando dicevano che soldi per alzare le pensioni dei disabili che sono state ridotte a 280 euro al mese i soldi non c’erano, come tra l’altro non c’erano per i ristori al popolo e alle aziende messe in difficoltà dal Covid!!

I politici attualmente in carica sono solo per nascita italiani poi per “affari “e convenienze diventano ibridi o chimerici come gli anticorpi monoclonali, privi però di attività terapeutiche verso gli italiani che li hanno eletti.

Mantenere la pace in Europa costa sacrifici diplomatici che evidentemente i nostri politicanti non vogliono spendere, meglio la soluzione guerrafondaia che darà sicuramente una spinta all’economia bellica portando benessere agli amici dei nostri politici, l’ennesimo piatto ricco da spartirsi affamando il popolo.

Siamo nel 2022 e non siamo ancora riusciti a capire che il genere umano deve andare nella direzione della demilitarizzazione di ogni continente investendo quei trilioni di milioni di miliardi di moneta sonante spesi ogni anno in armamenti di ogni tipo, investendoli in evoluzione per il benessere di ogni persona su questo pianeta, con i soldi spesi ogni anno in bombe solo dagli euroamericani si sarebbe potuto sfamare il mondo intero ma noi no, siamo miopi e sempre alla ricerca di un nemico detto questo meritiamo l’estinzione!!!!!

E ultima cosa giusto per chiarire la situazione:

L’Ucraina, per ora, non fa parte della NATO. Indi per cui l’Italia e la UE, se mandano truppe o anche solo armamenti lo fanno in violazione di ogni accordo e, nel caso italiano, in palese violazione dello spirito e della lettera della Costituzione.

Ma tanto dopo il Covid19 la nostra costituzione è diventata carta straccia per non dire carta igienica …..

Guerra Russia Ucraina

Ci sono equilibri creati con la forza e con il sangue negli anni 40, 50 e 60 che hanno garantito un’ epoca di relativa pace per 70 anni. Qualcuno (noi compresi) ha visto la propria libertà di scelta penalizzata, è vero, ma l’obiettivo è stato in fondo benefico per gran parte del mondo.
Chi è quel fesso che ora li ha messi a repentaglio?
Eppure ci sarebbe stato un modo semplice per non svegliare cani dormienti. Evitare di fatto che il Messico entri a far parte del Patto di Varsavia come all’Ucraina di entrare nella NATO pur nell’ipotesi paradossale che lo chiedessero entrambi. È una cosa brutta? Ma c è un motivo valido: SALVAGUARDARE LA PACE. Allora i tanto auspicati equilibri geo-politici che ci stanno a fare? Sono anni che i russi manifestano nervosismo su questo argomento per via diplomatica! Niente da fare, dobbiamo rompere il caxxo al “cavaliere nero”.
Stessa menata identica per la crisi di Cuba. Quei dritti degli americani con i missili nucleari Jupiter a mille kilometri dai confini Sovietici e questi ultimi che volevano impiantare i loro a Cuba. Bene come finì allora? Sarebbe bastato uno starnuto per scatenare la distruzione totale… ma allora c’erano uomini del calibro di John e Nikita al timone delle rispettive navi!

Ora domandatevi chi è al timone?

Prima di crearsi una opinione dettata solo dal mainstream occidentale investite un poco del vostro tempo per ascoltare i video di Giulietto Chiesa